ASSOCIAZIONE TRASFORMAZIONI

ASSOCIAZIONE TRASFORMAZIONI

 

 

Progetto “Cibo, Scuola, Famiglia: i linguaggi della salute!”

L’Associazione Trasformazioni, attiva dal 2008 sul territorio, ha voluto presentare un progetto sul tema alimentare con la Direzione didattica e le famiglie.
Si sono cercati contributi per poter realizzare percorsi diversi, articolati, virtuosi, senza far gravare i costi sulle famiglie, cercando piuttosto di apportare attività di qualità sul tema alimentare e allo stesso tempo creando gruppi attivi di famiglie in diverse aree: ciò porterà senz’altro ad una visibilità e innovazione alla scuola e al territorio.

Il progetto, finanziato dalla Regione FVG con la collaborazione dell’Asl n.5, prevede le seguenti attività ad opera di un gruppo di lavoro interno all’associazione e che gestirà tutta la parte burocratica e gestionale:

– presentazione del progetto con i genitori, insegnanti e operatori della scuola;
– laboratori didattici “Melanch’io” per i bambini della scuola dell’infanzia con distribuzione di libri plurilingue sul tema;
– incontri conoscitivi e informativi con i genitori e famiglie della scuola con la dott. Nicoletta Pelizzo, nutrizionista e dott. Giuliana Gellini, psicologa.
– attivazione di uno spazio gioco per le famiglie che desiderano portare con sé i propri figli e permettere così la presenza di entrambi i genitori;
– attività di teatro comunicativo per “mettere in scena” momenti familiari legati al tema del cibo e delle relazioni unite ad esso, condotta dalla dott. Giuliana Gellini;
– organizzazione di un orto scolastico;
– organizzazione di un “mercatino dei sapori” con il coinvolgimento dei produttori locali a km 0;
– creazione di gruppi di acquisto solidale sia di prodotti alimentari (biologici, a km 0) sia di materiali per la scuola (cancelleria, carta, ecc) per ottenere prezzi più bassi e convenienti per le famiglie
– e quanto sarà proposto dalle famiglie stesse.

Tutti i costi relativi alle attività elencate saranno coperti dall’associazione Trasformazioni, per il periodo del progetto.
Si richiede l’iscrizione all’associazione di uno dei genitori e che varrà per le attività di tutta la famiglia.
Si prega di versare tramite la scuola il contributo associativo di 10 euro indicando il nome del familiare a cui intestare la ricevuta.

Chiudi